spy shop italy

03 dicembre 2008

Tradimenti ad alto rischio...

Allora, la bimba a cui piaceva sesso, tradimenti, manette e corde non la vedo più...è rimasta ferita un paio di volte in cui le ho detto che era bene che venisse da me solo se avesse avuto voglia di c..... Non erano più quelle belle trombate, aveva anche bisogno di confidarsi....e forse avrei dovuto essere compreansivo...perchè lo sono.
Le ho detto quelle cose infelici (me ne pento...ho sbagliato) perchè per un paio di volte, quando ha dormito a casa mia, si è trascinata triestezze e anche pianti per aver lasciato il suo fidanzato...azz!! non ero dolce per lei..almeno negli ultimi tempi...

E' stata lei a farmi passare la voglia di dirle cose dolci un giorno in cui le amiche
le hanno detto: " ma sei matta? ti fai dire ti amo da uno che frequenti da 3 mesi?!" - La conseguenza fu che ebbe il coraggio di dirmi se anch'io le avessi parlato di matrimonio come lo faceva il suo ex! inoltre che i miei "ti amo" le facevano paura. Non glielo dissi più. Finita la crisi i suoi messaggi iniziavano sempre con "Amore" e finivano con " ti amo" - ma non glielo dissi più. Ma non fu facile perchè l'amavo veramente....era l'amante e la complice perfetta in assoluto, e mentre io trattenevo i miei ti amo lei pensava che io non fossi più dolce...tris-ti-ssi-mo.

Bene, passo ora al tradimento attuale...
Da una lettera scritta a mio padre.

Ciao Papino,

Che ti dico...qui la vita scorre lentamente, in un paesaggio silenzioso e desolato per molti, ma non per me, ma per me non è un problema...ci sono un sacco di cose belle da fare anche da solo. La mia giornata: mi alzo verso le 13.00 , mangio e alle 14 esco e vado al bar a bere un caffè. Poi passeggio qua e la per un paio di ore, verso le 17.00 vado a trovare un amico architetto che alterna lavoro alla gestione con la moglie di uno studio fotografico. Verso le 18 saluto e passo al supermercato per comprare qualcosa...e poi vado a casa. Per un'oretta suono e poi mi metto a lavorare fino alle 21-22, mangio e riprendo a lavorare fino alle 2-3. Guardo un'ora di televisione e mi metto a letto.

L'alternativa è l'attività sportiva ....xxxxxxxxxxxx corro per 75-85 minuti max per un totale di 10km. In linea di massima queste sono le mie giornate.

Quando invece P. per motivi di lavoro manca...allora faccio la vita del matto.
Esco contemporaneamente con 2 o anche 3 donne...e a volte sono scene da film comico...
Le trovo su internet. P è imprevedibile nel senso che non ha un'orario di lavoro fisso...l'ultima giornata ad alto rischio risale a sabato.

Da un mese frequento settimalmente una tipa carina di padova, lei viene a dormire qui il sabato. Ricevo una telefonata di P dove mi dice che sarebbe venuta a dormire sabato...non sapevo se dir no a lei o alla nuova ragazza.

Decido di parlare con la nuova ragazza e di proporle di rimandare al giorno dopo. Le dico che devo assolutamente finire un lavoro. Lei mi risponde che sarebbe potuta venire ma si sarebbe messa a studiare senza disturbarmi. Le rispondo che preferivo andare a trovarla a Padova ma che poi in serata avrei dovuto dedicarmi al lavoro.

Ovviamente avrai capito che il mio problema non era il lavoro ma bensi accogliere P quel sabato sera. La nuova ragazza però propone, insiste e comincia a farmi domande. Penso che ci frequentiamo da poco e che forse è meglio che io la veda, non voglio che sospetti in alcun modo che io abbia già una donna. Nel frattempo apprendo da P che sarebbe arrivata non prima delle 20,15. Mi faccio dei calcoli e dico anche alla nuova che può venire ma che alla 19,30 iniziano i miei impegni. Al telefono non ci capiamo e lei si presenta con la cena convinta che sarebbe potuta rimanere fino alle 22.00

Al suo arrivo a malincuore le dico che non avremmo potuto cenare insieme, lei un pò delusa in ogni caso si rassegna e passiamo una gran bella serata. Alle 19,30 è ora che lei vada purtroppo. Non le metto fretta, anzi le dico che usciti di casa avremmo fatto una piccola passeggiata. A quel punto perdo il controllo della situazione....e vado in TILT .!!!

Mi ritrovo infatti con lei, alle 20.00 ancora per strada. Sono conscio del fatto che P sta per arrivare. P parcheggia dietro il palazzo e la nuova ragazza ha fatto lo stesso, quindi le macchine saranno fianco a fianco. Non sò cosa fare. Faccio un messaggio a P e le chiedo dove sia, lei mi dice candidamente: " sono sotto casa amore".

Era già sotto casa e io e la nuova ragazza ad appena 200 metri. Temporeggio, la ragazza intuisce che qualcosa non và anche perchè i miei messaggi repentini coincidono con uno zig zag nel riprendere la strada del ritorno. " Passiamo di quà, vieni" - dico io - "perchè di quà? ci siamo già passati, facciamo l'altra strada" - dice lei - "No dai passiamo di quà..." - insisto io.

Queste zig zag deve dare il tempo a P di andare a casa di mia madre...le ho infatti detto nel messaggio (bugia) di venire a prendermi, è li che sarei. Faccio un calcolo e penso che è partita. Io e la nuova ragazza giriamo l'angolo e vedo la macchina di P che imbocca la strada e che va verso il centro. Per poco non ci ha visto. Accelero il passo e la ragazza mi dice, "vuoi fare a gara a chi cammina più veloce?" - "si dai" - dico io - e penso che di essere fortunato per questa iniziativa un pò sportiva. Siamo sotto casa ed è tempo di salutarci ma vengo colto dal dubbio che magari P non trovandomi sotto casa di mia madre possa tornare qui da un momento all'altro. Lascio la ragazza troppo frettolosamente, le leggo negli occhi che qualcosa non và.

Si starà chiedendo il perchè di tanta assurda fretta, e poi quei messaggi... Ah dimenticavo che per temporaggiare quando eravamo a 200 metri da casa le avevo detto che quei messaggi erano diretti a mio fratello che mi aspettava a cena, la fidanzata di mio fratello non tollera i ritardatari...è una cena importante...troppo importante. La ragazza mi aveva detto che forse se io chiamavo mio fratello mi avrebbero aspettato o addirittura avrebbero capito nel caso non ci fossi andato. Mio fratello certo che avrebbe capito...ma che scena sarebbe stata se mi fossi presentato con la ragazza alla mia donna? non voglio pensarci....


Ci è rimasta male e io più di lei, con lei potevo farmi un futuro magari, cosa che con la mia donna non è possibile, col tempo glielo avrei detto e forse mi avrebbe capito, mi avrebbe dato tempo. Aveva portato la cena. Avrei potuto amarla invece forse l'ho persa. E penserà che sono un pò bastardo...

Oggi ne ho incontrato un'altra, abbiamo scambiato solo qualche effusione perchè è una donna con determinati principi. Ci siamo raccontati le ultime esperienze di incontri, ovviamente senza scendere nei dettagli, poi ci siamo dati un lunghissimo bacio davvero appassionato, poi le ho messo le mani tra le cosce, provava piacere, ma ad un certo punto ha stretto forte le cosce, si è irrigidita e ricomposta...le sono scese delle lacrime. Mi ha detto:" non è questo che cerco, non posso baciare qualcuno e pensare ad un altro..." -

Era triste, è molto dolce e ora il mio cuore batte per lei...

1 Comments:

Anonymous spyproject said...

traditori e traditi da oggi è a vostra disposizione spyproject che vi consentirà di svelare finalmente le scappatelle del vostro coniuge niente è più segreto spyproject vi vede e vi ascolta sempre, vi aspetto su www.spyproject.com mi raccomando non spargete la voce...

27 agosto, 2010 12:13  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

 Iscriviti ai feed in un lettore

Iscriviti ai Feed per Email

Sospetti un tradimento? CLICCA QUI e scopri come Intercettare le conversazioni chat dei tuoi cari in modo legale